A A A A A
Bible Book List

Proverbi 24-26La Nuova Diodati (LND)

24 Non portare invidia ai malvagi e non desiderare di stare con loro,

perché il loro cuore medita rapine e le loro labbra parlano di fare del male.

La casa si edifica con la sapienza e si rende stabile con la prudenza.

Con la conoscenza si riempiono le stanze di ogni sorta di beni preziosi e gradevoli.

L'uomo saggio è pieno di forza, e l'uomo che ha conoscenza accresce la sua potenza.

Perché con saggi consigli potrai fare la tua guerra, e nel gran numero di consiglieri c'è vittoria.

La sapienza è troppo alta per lo stolto, egli non apre mai la bocca alla porta della città.

Chi pensa di fare il male sarà chiamato maestro di intrighi.

Il pensiero di stoltezza è peccato e lo schernitore è un abominio per gli uomini.

10 Se vieni meno nel giorno dell'avversità, la tua forza è molto poca.

11 Libera quelli che sono trascinati verso la morte e trattieni quelli che sono portati al macello.

12 Se dici: «Ecco, noi non lo sapevamo». Colui che pesa i cuori non lo vede? Colui che custodisce la tua anima non lo sa forse? Egli renderà a ciascuno secondo le sue opere

13 Figlio mio, mangia il miele perché è buono; un favo di miele sarà dolce al tuo palato.

14 Cosí sarà la conoscenza della sapienza per la tua anima. Se la trovi, ci sarà un futuro e la tua speranza non sarà distrutta.

15 O empio, non insidiare la dimora del giusto, non devastare il suo luogo di riposo,

16 perché il giusto cade sette volte e si rialza, ma gli empi sono travolti nella sventura.

17 Quando il tuo nemico cade, non rallegrarti; quando è atterrato, il tuo cuore non gioisca,

18 perché l'Eterno non veda e gli dispiaccia e non allontani da lui la sua ira.

19 Non irritarti a motivo di chi fa il male e non portare invidia agli empi,

20 perché non ci sarà avvenire per il malvagio; la lampada degli empi sarà spenta.

21 Figlio mio, temi l'Eterno e il re, non associarti con quelli che vogliono cambiare;

22 la loro calamità sopraggiungerà improvvisa, e la rovina di entrambi chi la conosce?

23 Anche queste cose sono per i saggi. Non è bene usare preferenze personali in giudizio.

24 Chi dice all'empio: «Tu sei giusto» i popoli lo malediranno e le nazioni lo esecreranno.

25 Ma quelli che rimproverano l'empio troveranno delizie, e su di loro scenderanno le migliori benedizioni.

26 Chi dà una risposta giusta dà un bacio sulle labbra.

27 Metti in ordine i tuoi affari di fuori metti a posto i tuoi campi e poi costruirai la tua casa.

28 Non testimoniare senza motivo contro il tuo prossimo e non ingannare con le tue labbra.

29 Non dire: «Come ha fatto a me, cosí farò a lui; gli renderò secondo l'opera sua».

30 Son passato presso il campo del pigro e presso la vigna dell'uomo privo di senno;

31 ed ecco, dovunque crescevano le spine, i rovi ne coprivano il suolo e il muro di pietre era crollato.

32 Osservando ciò, riflettei attentamente; da quel che vidi ne ricavai una lezione:

33 dormire un po' sonnecchiare un po' incrociare un po' le braccia per riposare;

34 cosí la tua povertà verrà come un ladro e la tua indigenza come un uomo armato.

25 Anche questi sono Proverbi di Salomone, trascritti dagli uomini di Ezechia, re di Giuda.

E' gloria di DIO nascondere una cosa, ma è gloria dei re investigarla.

I cieli per la loro altezza, la terra per la sua profondità e il cuore dei re sono imperscrutabili.

Togli le scorie dall'argento e ne uscirà un vaso per l'orefice.

Togli l'empio dalla presenza del re e il suo trono sarà reso stabile nella giustizia,

Non esaltarti alla presenza del re e non metterti al posto dei grandi uomini,

perché è meglio che ti si dica: «Sali quassú», piuttosto che essere abbassato davanti al principe, che i tuoi occhi hanno visto.

Non muovere causa troppo in fretta, perché alla fine tu non sappia cosa fare, quando il tuo prossimo ti avrà svergognato.

Discuti la tua causa contro il tuo prossimo, ma non rivelare il segreto di un altro,

10 affinché chi ti ascolta non getti discredito su di te e la tua reputazione venga per sempre macchiata.

11 Una parola detta al tempo giusto è come dei pomi d'oro su un vassoio d'argento.

12 Per un orecchio obbediente, un saggio che rimprovera è come un orecchino d'oro, un ornamento d'oro fino.

13 Un messaggero fedele è per quelli che lo mandano, come il fresco della neve al tempo della mietitura, perché egli rinfresca l'anima del suo padrone.

14 Chi si vanta falsamente di aver fatto un dono è come nuvole e vento senza pioggia.

15 Con la pazienza si persuade un principe, e la lingua dolce spezza le ossa.

16 Se trovi del miele, mangiane quanto ti basta, perché non ti rimpinzi per poi vomitarlo.

17 Metti di rado il piede in casa del tuo vicino, perché non si stanchi di te fino a odiarti.

18 L'uomo che depone il falso contro il suo prossimo è come una mazza, una spada e una freccia acuta.

19 La fiducia in un uomo sleale nel giorno dell'avversità è come un dente rotto e un piede slogato.

20 Chi canta canzoni a un cuore afflitto è come chi si toglie il vestito in un giorno di freddo e come aceto sulla soda.

21 Se il tuo nemico ha fame, dagli pane da mangiare, e se ha sete, dagli acqua da bere,

22 perche cosí accumulerai carboni ardenti sul suo capo, e l'Eterno ti ricompenserà.

23 La tramontana porta la pioggia, e la lingua che calunnia di nascosto rende un volto indignato.

24 E' meglio abitare sull'angolo di un tetto che in una casa condivisa con una moglie litigiosa.

25 Una buona notizia da paese lontano è come acqua fresca a una persona stanca e assetata.

26 Il giusto che vacilla davanti all'empio è come una sorgente torbida e un pozzo inquinato.

27 Mangiare troppo miele non è bene, e ricercare la propria gloria non è gloria.

28 L'uomo che non sa dominare la propria ira è come una città smantellata senza mura.

26 Come la neve non conviene all'estate né la pioggia alla mietitura, cosí non conviene la gloria allo stolto.

Come il passero svolazza e la rondine vola, cosí la maledizione senza motivo non ha effetto.

La frusta per il cavallo, la briglia per l'asino e il bastone per il dorso degli stolti.

Non rispondere allo stolto secondo la sua stoltezza, per non diventare anche tu come lui.

Rispondi allo stolto secondo la sua stoltezza, perché non creda di essere saggio.

Chi manda un messaggio per mezzo di uno stolto si taglia i piedi e beve violenza.

Come le gambe dello zoppo sono malferme, cosí è un proverbio sulla bocca degli stolti.

Chi dà gloria a uno stolto è come chi lega una pietra a una fionda.

Un proverbio sulla bocca degli stolti è come una spina che penetra nella mano di un ubriaco.

10 Il grande Dio che ha formato tutte le cose è colui che dà la retribuzione allo stolto e ai trasgressori.

11 Come un cane ritorna al suo vomito, cosí lo stolto ripete la sua stoltezza.

12 Hai visto un uomo che si crede saggio? C'è maggiore speranza per uno stolto che per lui,

13 Il pigro dice: «C'è un leone nella strada, c'è un leone per le vie!».

14 Come la porta gira sui suoi cardini, cosí il pigro sul suo letto.

15 Il pigro affonda la sua mano nel piatto, ma si stanca persino a portarla alla bocca,

16 Il pigro si crede piú saggio di sette persone che danno risposte assennate.

17 Il passante che si immischia in una lite che non lo riguarda, è come chi prende un cane per le orecchie.

18 Come un pazzo che scaglia tizzoni, frecce e morte,

19 cosí è colui che inganna il prossimo e dice: «Ho fatto per scherzo!».

20 Quando manca la legna, il fuoco si spegne; e quando non c'è maldicente, la disputa cessa.

21 Come il carbone dà la brace e la legna il fuoco, cosí l'uomo rissoso attizza le liti.

22 Le parole del maldicente sono come cibi squisiti e penetrano fino nell'intimo delle viscere.

23 Labbra ardenti e un cuore malvagio sono come scoria d'argento spalmata sopra un vaso di terra.

24 Chi odia finge con le sue labbra, ma nel suo intimo cova inganno.

25 Quando parla cortesemente non fidarti di lui, perché ha sette abominazioni in cuore.

26 Anche se l'odio è nascosto con dissimulazione, la sua malvagità sarà palesata nell'assemblea.

27 Chi scava una fossa vi cadrà dentro, e chi rotola una pietra gli ricadrà addosso.

28 La lingua bugiarda odia quelli che ha ferito, e la bocca adulatrice produce rovina.

La Nuova Diodati (LND)

Copyright © 1991 by La Buona Novella s.c.r.l.

  Back

1 of 1

You'll get this book and many others when you join Bible Gateway Plus. Learn more

Viewing of
Cross references
Footnotes