A A A A A
Bible Book List

Giobbe 13La Nuova Diodati (LND)

13 «Ecco, tutto questo il mio occhio l'ha visto, e il mio orecchio l'ha udito e l'ha compreso.

Quel che voi sapete lo so anch'io, non sono da meno di voi.

Ma vorrei parlare all'Onnipotente, avrei piacere di discutere con Dio;

perché voi siete dei fabbricanti di menzogne, siete tutti medici da nulla.

Oh, se taceste del tutto, questo sarebbe la vostra sapienza.

Ascoltate ora la mia difesa e fate attenzione alle dichiarazioni delle mie labbra.

Volete forse parlare iniquamente in difesa di Dio e parlare in suo favore con inganno?

Vorreste usare parzialità con lui o patrocinare una causa per Dio?

Sarebbe bene per voi se egli vi scrutasse, o vi beffate di lui come ci si beffa di un uomo?

10 Certamente egli vi riprenderà, se in segreto usate parzialità.

11 La sua maestà non vi incuterà forse paura e il suo terrore non piomberà su di voi?

12 I vostri detti memorandi sono massime di cenere, i vostri migliori argomenti non sono che argomenti d'argilla.

13 Tacete e lasciate parlare me e mi avvenga poi quel che vuole.

14 Perché dovrei tenere la mia carne con i denti, e mettere la mia vita nelle mie mani?

15 Ecco, egli mi ucciderà, non ho piú speranza, tuttavia difenderò in faccia a lui la mia condotta.

16 Egli sarà anche la mia salvezza perché un empio non ardirebbe presentarsi a lui.

17 Ascoltate attentamente il mio discorso e le mie dichiarazioni con i vostri orecchi.

18 Ecco, io ho preparato la mia causa; so che sarò riconosciuto giusto.

19 Chi vuole dunque contendere con me? Perché allora tacerei e morirei.

20 Soltanto non fare due cose con me, e non mi nasconderò dalla tua presenza:

21 ritira da me la tua mano, e il tuo terrore non mi spaventi piú.

22 Poi chiamami pure e io risponderò, oppure parlerò io e tu risponderai.

23 Quante sono le mie colpe e i miei peccati? Fammi conoscere la mia trasgressione e il mio peccato!

24 Perché nascondi il tuo volto e mi consideri come un tuo nemico?

25 Vuoi forse spaventare una foglia sospinta qua e là e dar la caccia a della paglia secca?

26 Perché tu scrivi contro di me cose amare e mi fai pesare l'eredità delle colpe della mia giovinezza?

27 Tu metti i miei piedi nei ceppi e osservi attentamente le mie vie; tu stabilisci un limite per la pianta dei miei piedi.

28 Intanto il mio corpo si disfa come un oggetto rotto, come un vestito corroso dalle tarme».

La Nuova Diodati (LND)

Copyright © 1991 by La Buona Novella s.c.r.l.

  Back

1 of 1

You'll get this book and many others when you join Bible Gateway Plus. Learn more

Viewing of
Cross references
Footnotes